Pasqua e Pasquetta 2021: cosa si può fare

Pasqua e Pasquetta 2021: cosa si può fare
Pasqua e Pasquetta 2021: cosa si può fare

Pasqua e Pasquetta 2021 sono ormai alle porte: ecco cosa si potrà fare e cosa non si potrà fare in Italia secondo le nuove misure di prevenzione del contagio. 

Passato Natale, sono alle porte anche le festività pasquali: anche in questa occasione sono state emanate nuove misure per prevenire assembramenti e per ridurre la prevenzione del contagio. 

Quella del 2021 sarà la seconda Pasqua segnata dalla presenza del Covid-19: tuttavia, a differenza di quanto accaduto l’anno scorso, molte più libertà sono state concesse dalla macchina governativa. 

Scopriamo insieme cosa si può fare a Pasqua e Pasquetta 2021.

Pasqua e Pasquetta 2021: cosa sarà permesso fare?

Pasqua e Pasquetta 2021: cosa si può fare
Pasqua e Pasquetta 2021: cosa si può fare

La Pasqua di quest anno sarà segnata dalla zona rossa generalizzata: come con lo scorso Natale, anche in questo caso ci sarà una stretta delle misure per la prevenzione del contagio. E’ stato così deciso, infatti, dal decreto del 13 Marzo che andrà in vigore il 6 Aprile 2021.

In zona rossa è vietato ogni spostamento salvo che per comprovate esigenze lavorative e per motivi di emergenza, ovvero per motivi di salute. Faranno eccezione, in questo caso, le giornate del 3, 4 e 5 Aprile 2021: in questi giorni sarà consentito una volta al giorno verso un’altra abitazione sempre all’interno del territorio Regionale. 


LEGGI ANCHE: Triduo Pasquale: che cos’è e come viene celebrato


Ovviamente, tali spostamenti saranno consentiti sempre nella fascia oraria compresa tra le 5 del mattino e le 22. Ci si potrà spostare anche verso la casa di amici e/o parenti: in viaggio, tuttavia, ci potranno essere massimo due persone accompagante dai figli fino ai 14 anni. Le persone disabili o non autosufficienti, inoltre, potranno essere accompagnate purchè l’accompagnatore sia un convivente.

Per quanto riguarda, invece, le seconde case, ci sarà la possibilità di raggiungerle: si potrà muovere solo il nucleo familiare e la casa deve essere di proprietà o in affitto a lungo termine. Questa libertà è stata regolamentata con limitazioni più ferree nelle regioni Campania, Valle d’Aosta, Sardegna e nella Provincia autonoma di Bolzano.

Per negozi e attività commerciali continueranno ad essere in vigore le regole previste dalla zona rossa: nei bar e nei ristoranti resterà in vigore solo l’asporto e il delivery. Resteranno aperti solo le attività strettamente necessarie tra cui farmacie, supermercati e negozi di alimentari.

L’accesso ai parchi pubblici sarà consentito anche se resta alle autorità locali la possibilità di disporre diversamente in modo da evitare la formazione di assembramenti soprattutto nella giornata di Pasquetta. Per quanto riguarda i bambini, invece, resta consentito l’accesso alle aree gioco purchè queste si trovino in prossimità della loro abitazione.

Pasqua e Pasquetta 2021: cosa si può fare
Pasqua e Pasquetta 2021: cosa si può fare