Come far sedere gli ospiti a tavola: i consigli per non sbagliare

Galateo a tavola
Come far sedere gli ospiti a tavola: i consigli per non sbagliare

Ecco alcuni consigli su come far sedere gli ospiti a tavola per evitare imbarazzi o confusione al momento della cena/pranzo.

Per un pranzo/cena formale o per delle occasioni importanti quando in casa abbiamo ospiti di “rilievo” è bene sapere come assegnare i posti a tavola.

Ci sono delle regole ben precise da seguire che vi eviteranno confusione e malcontento tra gli invitati; vediamo quali sono.

Come organizzare i posti a sedere per gli ospiti a tavola

Galateo a tavola
Come far sedere gli ospiti a tavola: i consigli per non sbagliare

C’è una “regola” per apparecchiare una tavola importante e c’è anche una regola per l’assegnazione dei posti che non deve essere lasciata al caso, ma ogni commensale avrà il suo posto a tavola che potrà essere anche contrassegnato da un’elegante segnaposto che sarà discreto ed abbinato allo stile o al tema della serata.

LEGGI ANCHE: Casa piccola: i trucchi per arredare e sfruttare gli spazi

Chi ospita, che possono essere o meno i padroni di casa, nel caso di una tavola rettangolare si siederanno alle due estremità occupando il posto del capotavola. Se la tavola è rotonda non si dovranno sedere uno vicino all’atro, ma sempre uno di fronte all’altro.

Per gli ospiti c’è un discorso a parte a secondo siano coppie, singole o ospite d’onore:

  • le coppie non dovranno mai stare uno di fianco all’altro, ma di fronte
  • i singole se ci sono uomini e donne bisognerà alternali
  • ospiti d’onore, che può essere una suocera/o, capo e così via andranno a sedersi alla destra del padrone di casa se si tratta di una donna; mentre se è un uomo si siederà alla destra della padrona di casa.

Per capire quali sono le persone più importanti a tavola si deve valutare: l’età, nobiltà, ospite presente per la prima volta. Inoltre nel caso in cui il padrone/a di casa sia single al capo opposto del tavolo si siederà la persona che si intende onorare. Bisogna anche evitare di far sedere accanto persone che si conoscono già da tempo, ma meglio alternare i commensali per avere una conversazione più vasta.

In ogni caso vale sempre la regola di pensare all’ospite, se ad esempio è mancino meglio farlo sedere all’estremità del tavolo per evitare scontri di gomiti oppure se straniero e non parla la nostra lingua meglio farlo sedere vicino a chi può aiutarlo a comunicare per non sentirsi escluso dalla conversazione.

Galateo a tavola
Come far sedere gli ospiti a tavola: i consigli per non sbagliare