Come pulire le cozze velocemente: 5 passaggi fondamentali

Pulire i molluschi
Come pulire le cozze velocemente: 5 passaggi fondamentali

Ecco come pulire le cozze in modo veloce ed anche senza farsi male. Qualche consiglio da seguire alla lettera per non sbagliare.

Le cozze sono uno dei molluschi che si usano in molte preparazioni in cucina, ma prima di poterle usare devono essere pulite per bene dalla terra e dalle alghe.

Sembrerebbe un passaggio lungo e complicato, ma non è così. Si devono seguire solo alcuni passaggi per ridurre al minimo i rischi che potrebbero esserci dopo aver mangiato questi molluschi.

Vediamo come fare, ma anche come sceglierle.

Cozze: ecco come pulirle velocemente

Pulire i molluschi
Come pulire le cozze velocemente: 5 passaggi fondamentali

E’ risaputo che le cozze sono i filtri del mare, per questo motivo dobbiamo fare attenzione durante la pulizia e sarebbe meglio mangiarle cotte, ma anche al momento che le acquistiamo dobbiamo controllare che siano fresche.

LEGGI ANCHE: Pomodori in frigo: cosa fare e cosa non fare

I gusci devono essere ben chiusi e lucidi. Inoltre le cozze fresche sono più pesanti di quelle vecchie perchè l’interno non è asciutto. Se non si abita in una zona di mare meglio non comprare quelle che ristagnano nell’acqua, ma preferire quelle nella retina con tanto di etichetta che indica anche la provenienza dei molluschi.

Una volta scelte le migliori si devono pulire dalle impurità:

  • Eliminare le cozze che hanno il guscio rotto o che sono aperte
  • Lavarle sotto l’acqua corrente fredda
  • Con un coltello affilato, ma a lama liscia eliminare le incrostazioni che si trovano sul guscio
  • Eliminare il bisso, la barbetta di colore marrone verde scuro che esce dal lato della cozza. Viene via facilmente, basterà tirarlo con le mani con un colpo secco e deciso.
  • Strofinarle con una spazzolina rigida o con la classica retina di metallo sotto l’acqua corrente. L’acqua vi ricordiamo che deve essere sempre fredda e fare una cozza alla volta.

LEGGI ANCHE: Come riutilizzare l’acqua di cottura della pasta: 8 modi inaspettati

Alla fine prima di usarle si fanno stare in un contenitore con dell’acqua fredda e del sale per 30 minuti. Trascorso il tempo indicato sono pronte per essere cucinate a proprio piacimento. Le cozze pulite, ma solo se freschissime, si possono conservare per qualche ora in frigorifero sempre immerse in una bacinella con dell’acqua fredda, ma meglio consumarle subito.

Pulire i molluschi
Come pulire le cozze velocemente: 5 passaggi fondamentali