Tarli del legno: i rimedi fai da te per la casa

tarli legno rimedi
Tarli del legno: i rimedi fai da te per la casa

Tarli del legno: i rimedi fai da te per la casa. Come intervenire per eliminarli.

I tarli sono un problema molto serio per i mobili in legno della casa, soprattutto quelli più vecchi. Possono mangiare i nostri mobili, ma anche il parquet o le travi di legno del soffitto, creando non solo problemi estetici e danneggiando i nostri amati mobili ma anche seri problemi strutturali quando si tratta di assi portanti.

Per questo motivo, se si ha una casa interamente in legno o piena di mobili in legno antichi, è bene farla controllare ogni tanto da esperti di disinfestazione. I professionisti saranno in grado di verificare subito se i nostri mobili e le strutture in legno della casa sono in buone condizioni.

Se il problema dei tarli è di ridotte dimensioni, possiamo provare a risolverlo da soli. Ecco come.

LEGGI ANCHE: LAVARE I PAVIMENTI DI MARMO: I METODI NATURALI ED ECOLOGICI

tarli legno rimedi
Tarli del legno: i rimedi fai da te

Tarli del legno: i rimedi fai da te per la casa

I segni che i nostri mobiliti sono stati attaccati dai tarli sono i piccoli buchi che notiamo sulla superficie del legno e la segatura che troviamo in terra. In questi casi bisogna intervenire subito, per evitare danni peggiori che rischiano di compromettere i nostri mobili per sempre o possono dare problemi strutturali se i tarli hanno aggredito travi portanti.

Vi abbiamo già segnalato i rimedi antitarlo professionali, quelli che richiedono l’intervento di esperti o ditte specializzate. Per i piccoli problemi, invece, possono andare bene anche i rimedi fai da te. Se i tarli hanno aggredito solo un mobile piccolo, che magari non usiamo molto e non è di grande valore, oppure una circoscritta porzione di legno, prima di chiamare dei professionisti, che possono costare molti soldi, possiamo provare a risolvere il problema da soli.

Il trattamento antitarlo da fare da soli in casa si basa principalmente sull’uso di prodotti specifici da acquistare nei negozi specializzati o negli store di hobbystica per la casa. Sono principalmente il liquido, lo spray e il fumigante contro i tarli.

Il liquido antitarlo si può applicare ai mobili con il pennello o con la siringa, iniettandolo all’interno dei buchi del legno, fino a riempirli completamente. Anche lo spray si applica direttamente nei buchi, inserendo l’apposita cannula. Dopo l’applicazione del prodotto, il mobile va avvolto in un telo di plastica di grandi dimensioni, come quelli in polietilene.

Quando si applica l’antitarlo è importante arieggiare la stanza, tenendo la finestra aperta, indossare guanti e occhiali protettivi. Sotto al mobile mettete un telo in plastica per proteggere il pavimento da . Utilizzate i migliori prodotti in commercio, se volete evitare brutte sorprese. Si trovano anche antitarlo indori e trasparente.

Dopo aver applicato l’antitarlo, il mobile va lasciato a riposo per qualche giorno. Se è possibile, smontate il mobile da trattare, in modo da applicare l’antitarlo più facilmente.

Infine c’è anche l’antitarlo fumigante, che è un insetticida. In questo caso va applicato in una stanza che non si frequenta abitualmente. In questo caso, il fumigante va applicato in un ambiente chiuso che va lasciato subito una volta applicato.

Per interventi complessi, consultate sempre dei professionisti.

LEGGI ANCHE: ADDOLCITORE D’ACQUA, COS’È E COME FUNZIONA

tarli legno rimedi
Tarli del legno: i rimedi