Lavare in casa un cane di piccola taglia: pochi consigli per non sbagliare

Lavare in casa un cane di piccola taglia
Lavare in casa un cane di piccola taglia

Come lavare in casa un cane di piccola taglia: ecco i consigli pratici da adoperare quando il vostro amico a quattro zampe ha proprio bisogno di un bagno!

Siete appena tornati da una passeggiata e vi siete appena accorti che Fido è tutto sporco di fango: avrebbe proprio bisogno di un bel bagno! Ma come fare quando il toelettatore è chiuso? E se Fido ha problemi ad andarci?

Ecco pochi consigli per lavare in casa il vostro cane di piccola taglia: il vostro amico a quattro zampe vi ringrazierà di certo!

Come lavare in casa un cane di piccola taglia

Lavare in casa un cane di piccola taglia
Lavare in casa un cane di piccola taglia

I cani di piccola taglia possono essere lavati in casa con molta facilità: in questo modo voi risparmierete soldi e il vostro amco a quattro zampe sarà sottoposto a meno stress. Prima di iniziare è bene sapere che è necessario lavare il cane in un ambiente caldo e riparato, per evitare che possa prendere colpi di freddo.

Per il bagno al vostro fidato animale domestico vi occorreranno:

  • Due asciugamani grandi: uno per il cane e uno per il pavimento
  • Shampoo per cani
  • Un pettine o una spazzola
  • Un contenitore per versare l’acqua

E’ possibile lavare il cane di piccola taglia anche nel vostro lavandino o nella vasca da bagno: dopo aver terminato una mano veloce di igienizzante renderà questi sanitari nuovamente puliti e sicuri.

Prima di procedere al bagnetto bisognerà spazzolare il pelo del cane in modo da eliminare tutto il pelo in eccesso. Se il cane è nervoso, inoltre, lo si potrà tranquillizzare con dei giochi o con i suoi snack preferiti.


LEGGI ANCHE: Come pulire le zampe del cane: i consigli degli esperti


Una volta riempita la vasca da bagno o il lavandino con poca acqua non eccessivamente calda, si potrà finalmente immergere il cane. Per prima cosa andrà lavata la parte frontale aiutandosi con poco shampoo per cani: è importante, in questa fase, non bagnare le orecchie onde evitare una fastidiosa otite.

Successivamente si potrà concludere con la pancia e le zampette, assicurandosi di non tralasciare nessuna parte. Una volta insaponato e lavato con cura il vostro amato cagnolino, si potrà procedere con il risciacquo. 

Lavato il cane, bisognerà asciugarlo: mettete il vostro Fido su di un asciugamano steso sul pavimento e, con l’ausilio di un altro telo di spugna asciugatelo delicatamente. Per velocizzare il processo, soprattutto se il vostro amico è a pelo lungo, potrete anche usare un phon. L’imporante, in questo caso, è che la temperatura e la potenza siano quanto più basse possibili.

Alla fine, basterà premiare il cane con un succulento bocconcino per rendergli il ricordo del bagnetto quanto meno traumatico possibile.

Lavare in casa un cane di piccola taglia
Lavare in casa un cane di piccola taglia