Mal di Gola: come prevenirlo e curarlo con rimedi naturali

mal di gola come curarlo
scopriamo come curare con rimedi naturali il mal di gola

Il mal di gola è un disturbo fastidioso, tuttavia non è necessario sempre ricorrere a rimedi farmacologici per curarlo. Ci sono dei piccoli suggerimenti che possono aiutarvi a lenirlo e sono tutti rimedi naturali. 

Questo disturbo di stagione è ricorrente, ma con un po’ di pazienza e dei piccoli accorgimenti, potrete liberarvene.

Il mal di gola può essere diffuso o localizzato alle tonsille, faringe o laringe. Provoca formicolio, bruciore e dolore, nei casi più gravi si fa fatica a parlare o a deglutire, dipende dov’è localizzato.

Infatti, se si localizza nella faringe: abbiamo un tipo di infiammazione a livello dei tessuti della gola, ovvero faringite. Potremmo far fatica a ingerire o parlare.

Se il dolore è all’altezza delle tonsille allora in questo caso, potremmo avere difficoltà nel deglutire e può propagarsi fino all’orecchio.

Le cause del mal di gola

rimedi contro il mal di gola

La maggior parte delle cause del mal di gola è data da un virus, mentre poche volte è data da un’infezione batterica. Possono comunque insorgere a causa di reazioni allergiche e irritazioni.

Se è di origine virale, potremmo accusare tosse e starnuti e ostruzione nasale, accompagnato da influenza.


LEGGI ANCHE: Farmaci da avere sempre in casa: dai cerotti agli antidolorifici


Se invece è di origine batterica si può manifestare la tonsillite cronica, data da un’infiammazione delle tonsille, dopo ripetuti attacchi di mal di gola. Le tonsille in pratica si riempiono di secrezioni biancastre dure, con cattivo odore e causano il fastidio nella deglutizione.

A volte questo porta allo streptococco di tipo A accompagnato da febbre e gonfiore alle tonsille.  Si tratta questo tipo di malessere con antibiotico.

Cure e Rimedi Naturali

I rimedi naturali sono efficaci a secondo del tipo di mal di gola, ne alleviano i sintomi, anche se suggeriamo nei casi più estremi di consultare un medico e ricorrere a ad analgesici a base di paracetamolo.

In primis consigliamo il miele. Ottimo toccasana e rimedio della nonna, per le affezioni delle vie respiratorie è ottimo. Si scioglie in bocca.

Il limone poi è fondamentale, succo di limone con aggiunta di cucchiaino di miele crea una miscela sorseggiata ogni due ore allontana i bruciori fastidiosi del mal di gola.

La miscela si beve fredda ma si può anche riscaldare su fuoco: acqua con succo di limone  e usare il miele per dolcificare. La limonata va bevuta ogni quattro ore.

Gli erboristi suggeriscono di fare, per porre sollievo, gargarismi con le foglie della pulmonaria. Ovvero pianta della Boraginaceae, e creare una miscela con acqua e manciata di fiori della pianta.

Alcuni studi dall’India rivelano che la liquirizia cruda ha degli effetti miracolosi, in caso di tosse e affezioni catarrali in generale, non abusarne però se si soffre di pressione alta.

Anche la cannella può essere utile. Infatti un rimedio è cannella in un infuso di miele, si aggiunga la cannella in polvere.

 

liquirizia cruda

Questi sono tutti piccoli suggerimenti per alleviare i mal di gola passeggeri, poi è chiaro che in presenza di fastidi importanti bisogna rivolgersi a chi di competenza.