Troppe ore al computer: attenzione a questa sindrome

computer sindorme
Troppe ore al computer: attenzione a questa sindrome

Troppe ore al computer: attenzione a questa sindrome. In cosa consiste e come risolverla.

Come sappiamo tutti, passare troppo tempo davanti al computer e ad altri schermi, come quelli di smartphone e tablet, non fa bene alla salute e non solo a quella della vista.

Può manifestarsi la cosiddetta sindrome da computer (CVS) o sindrome da schermo elettronico, che causa disturbi alla vista e un senso generale di affaticamento. Questa sindrome colpisce la stragrande maggioranza delle persone che trascorrono molte ore davanti a uno schermo, per motivi di lavoro o di studio.

Scopriamo quali sono i sintomi caratteristici della sindrome da computer e come intervenire per risolverli.

LEGGI ANCHE: INTOLLERANZA AL LATTOSIO: ECCO COME CURARLA

computer sindorme
Troppe ore al computer: attenzione a questa sindrome (Foto di Pexels da Pixabay)

Troppe ore al computer: attenzione a questa sindrome

I sintomi più comuni della sindrome da computer sono:

  • bruciore agli occhi,
  • affaticamento della vista,
  • secchezza oculare,
  • visione offuscata,
  • astenia,
  • perdita di lucidità
  • mal di testa,
  • dolore al collo.

I disturbi alla vista sono quelli più diffusi, alle volte anche in chi fa poco uso del computer, e dipendono dalla luce blu emessa dagli schermi di computer, smartphone e tablet. Inoltre, davanti agli schermi gli occhi si chiudono con minore frequenza e questo affatica la vista.

Inoltre, la luce blu inibisce la produzione di melatonina da parte dell’organismo e questo provoca la sensazione di stanchezza e pesantezza senza motivo.

I dolori al collo e alla cervicale, invece, dipendono dalla posizione della testa davanti al monitor, che rimane spesso molte ore inclinata verso il basso per guardare gli schermi.

In alcuni casi, la sindrome da computer può causare anche vertigini, nausea e insonnia.

Come far passare la sindrome da computer

I sintomi più comuni sono il più delle volte passeggeri. Basta allontanarsi dagli schermi e uscire all’aria aperta. Fare un po’ di attività fisica o una passeggiata aiuta.

Una buona abitudine è fare delle pause frequenti quando si sta molto tempo davanti agli schermi. Ogni 20 minuti si dovrebbe alzare lo sguardo dallo schermo per guardare in lontananza, osservando un oggetto che sia almeno a dieci metri di distanza. I questo caso si può guardare fuori dalla finestra.

Comunque è consigliabile alzarsi ogni tanto dalla scrivania del computer, anche per muovere le gambe e cambiare posizione al collo. Anche quando state seduti davanti al vostro computer fate ogni tanto dei movimenti circolari  per rilassare e distendere il collo.

Chi lavora per molte ore al computer dovrebbe usare uno schermo di buona qualità, ad alta definizione, in modo da rendere meno faticosa la lettura delle scritte, e con la luminosità abbassata, per ridurre l’effetto riflettente fastidioso per la vista.

Per evitare i dolori al collo e alla schiena, è bene mantenere una buona postura quando si è seduti davanti a uno computer, tenendo il bordo superiore dello schermo all’altezza degli occhi e utilizzando una sedia da ufficio confortevole.

Per rimediare ai bruciori ed evitare la secchezza oculare, si possono usare dei colliri appositi per coloro che passano molte ore davanti agli schermi.

LEGGI ANCHE: I MEDICINALI DA TENERE IN CASA: COME ORGANIZZARE L’ARMADIETTO

computer sindorme
Troppe ore al computer: attenzione a questa sindrome (Foto di RAEng_Publications da Pixabay)