Callistèe – Le feste della bellezza nell’antica Grecia

Le Callistèe o Callìstie erano feste annuali che si celebravano in onore di Afrodite (Venere), soprattutto nell’isola di Lesbo, e nelle quali le donne si disputavano il pregio della bellezza all’interno del tempio di Era(Giunone per i romani).

Afrodite di Prassitele
Afrodite di Prassitele

Il santuario di Era Eolica, secondo lo storico greco Strabone, parrebbe essere sul monte Pylaion(Pileo). Piliadi erano dunque denominate le vincitrici delle gare di bellezza.

L'isola di Lesbo
L’isola di Lesbo

La fama della bellezza delle donne di Lesbo è attestata già nell’Iliade(Libro 9, 128-130). Tra gli altri doni che Agamennone è disposto a concedere ad Achille, sono sette donne lesbie, che non soltanto sono esperte in lavori perfetti, ma che vincono tutte le donne in bellezza.


“Donerogli in oltre
di suprema beltà sette captive
lesbie donzelle a meraviglia sperte
nell’opre di Minerva, e da me stesso
trascelte il dì che Lesbo ei prese. “

Testimone di una delle Callistèe fu il poeta greco Alceo che disse:

“Dove le donne di Lesbo dai pepli a strascico, giudicate nella bellezza, si aggirano, e intorno risuona l’ eco divina della sacra annuale intonazione delle donne”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: