ursa major

Le costellazioni – Il Grande Carro

Il Grande Carro, od Orsa Maggiore, è la costellazione più facilmente riconoscibile del nostro emisfero. Per osservarla basta guardare verso nord alla ricerca di sette stelle ben visibili posizionate in modo da formare una sorta di mestolo. Si tratta del Carro Maggiore, la parte posteriore della costellazione. Varie sono le figure che le diverse popolazioni associarono a queste stelle e curiosamente anche una leggenda dei Pellirosse vi individua un’orsa.

Secondo la mitologia greca, invece, la costellazione rappresenta Callisto, ninfa amata da Zeus (Giove) e, per punizione, trasformata in orsa da Era (Giunone), la sua gelosissima moglie. L’Orsa ha nel cielo una coda molto lunga. Questo perchè Zeus, dopo averla trasformata, lanciò Callisto in cielo tenendola per la coda e durante il lancio la coda si allungò tanto che l’Orsa ne porta ancora il segno.

ursa major
Orsa Maggiore

Sugli altipiani messicani, dove vivevano gli Aztechi, l’ultima stella dell’Orsa Maggiore scompare dietro l’orizzonte. Gli Aztechi immaginavano quindi che l’Orsa Maggiore fosse una divinità associata alla morte a cui un mostro celeste aveva divorato un piede (la stella che sparisce dietro l’orizzonte). I Romani videro, invece, fra le sette stelle più riconoscibili dell’Orsa Maggiore sette buoi (septem triones). Per questo motivo ancora oggi noi utilizziamo il termine settentrione per indicare il nord.

La coda dell’Orsa è davvero utile e serve per puntare anche altre stelle. Le due stelle del bordo del Carro Maggiore infatti sono chiamate anche puntatori. Seguendole infatti è possibile trovare la Stella Polare, che sappiamo essere stata ed essere tutt’ora di fondamentale importanza.

Summary
Le costellazioni - Il Grande Carro
Article Name
Le costellazioni - Il Grande Carro
Description
Il Grande Carro, od Orsa Maggiore, è la costellazione più facilmente riconoscibile del nostro emisfero. Per osservarla basta guardare verso nord alla ricerca di sette stelle ben visibili posizionate in modo da formare una sorta di mestolo.
Author
Publisher Name
nonsapeviche.it
Publisher Logo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.