Caro bollette, come si risparmia veramente sul gas

Come si risparmia veramente sul gas, ecco alcuni consigli per contrastare efficacemente il caro bollette.

Nell’ultimo periodo le bollette hanno raggiunto esorbitanti costi, sicuramente il caro-vita sta mettendo con le spalle al muro moltissime famiglie e non tutti riescono al stare al passo e rientrare nei costi. Tutto questo comporta un ritardo se non in casi estremi l’impossibilità dei pagamenti con conseguenze anche gravose, risultando quindi clienti morosi ai propri fornitori.

Caro bollette, come si risparmia veramente sul gas

Varie soluzioni anche da parte dello Stato sono state applicate, dalla rateizzazione delle bollette ad agevolazioni in bonus, per famiglie con reddito insufficiente per permettersi di poter pagare tale somma continua. Ci sono però altre soluzioni semplici che possiamo anche noi applicare in modo tale che le bollette che arrivano non raggiungono costi eccessivi, ecco quindi alcuni consigli per come si può risparmiare sul gas.

Risparmiare sul gas si può, ecco alcuni efficaci consigli che puoi seguire anche tu.

Per sapere come risparmiare sul gas, bisogna prima conoscere cos’è che ne produce il consumo è soprattutto quali sono le cattive abitudini, se così possiamo chiamarle, che posso incidere sulle bollette, ad esempio:

• Riscaldare le proprie abitazioni durante i mesi invernali

• Cuocere cibi

• Produrre acqua calda sanitaria

Queste sono cose abbastanza ovvie per cui poco, voi pensate, si può fare, invece non è così. A determinare un maggiore o minore impiego di gas non è soltanto il numero di componenti di un nucleo familiare, quanto soprattutto le abitudini di consumo. Se ogni singola persona adotta delle semplici accortezze, l’impatto del caro bollette sarà meno gravoso. Altri elementi poi vanno aldilà dei consigli che poi vedremo di seguito e sono:

• La zona geografica di residenza

• L’efficienza dell’impianto di riscaldamento

• La superficie dell’abitazione

• L’isolamento termico

Il luogo in cui si vive rappresenta, a tutti gli effetti, una variabile fondamentale per il consumo. Ad esempio le famiglie residenti al Nord sexondo i dati, consumano un quantitativo maggiore di gas metano per riscaldare l’ambiente domestico, rispetto a una che vive al sud e beneficia di un clima più mite. Per tale ragione, in Italia, sono state individuate dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) 7 zone tariffarie per il gas metano, non modificabili dal fornitore:

  • Nord Occidentale: comprende Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria
  • Nord Orientale: Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna
  • Centrale: Toscana, Marche, Umbria
  • Centro-sud orientale: Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata
  • Centro sud-occidentale: Lazio, Campania
  • Meridionale: Calabria, Sicilia
    Sardegna

Secondo una stima fatta nel 2018, è stato costatato che mediamente le famiglie in media consumano 762 euro. In un anno però a spendere in un anno più soldi per consumo di gas ci sono:

  • L’Emilia Romagna con circa 863 euro
  • A seguire il Veneto con 841 euro
  • E il Friuli-Venezia Giulia con 830 euro.

Ma passiamo quindi ai pratici consigli, dopo le informazioni che vi abbiamo dato è importante sapere cosa si può fare per risparmiare sulle bollette.

Come risparmiare sulle bollette i consigli che ti aiuteranno tantissimo

  • Impianto e tubature: per risparmiare sulle bollette, una delle cose fondamentali e controllare che l’impianto e le tubature sono impeccabili poiché possono aggravarsi le condizioni anno per anno e le bollette non faranno altro che salire.
  • Manutenzione della caldaia è termosifoni: controllare periodicamente caldaia e termosifoni, è un altro aspetto fondamentale per evitare gli sprechi. È necessario infatti, effettuare un controllo anche per legge, annuale, con l’aggiunta di pulizia della caldaia e dei termosifoni.
  • Temperatura della caldaia: oltre alla manutenzione della caldaia, un altro modo per risparmiare è regalarla. In casa infatti per stare bene non è necessario che ci sia un clima tropicale. Inoltre si può valutare la possibilità di installare una caldaia a condensazione, un impianto che lavora meglio a basse temperature.
  • Valvole termostatiche ai termosifoni: queste valvole termostatiche aiutano tantissimo in quanto permettono di mantenere costante la temperatura agendo sulla regolazione della quantità di acqua calda.

termosifoni

  • Sostituire o far visionare gli infissi di casa: questo è un altro aspetto fondamentale per risparmiare. Se su parla ad esempio di vecchi infissi evitare spifferi è meglio per non dover alzare la temperatura dei termosifoni per riscaldarsi in inverno. È quindi necessario sostituirli o applicare fasce adesive.
  • Pompe di calore: installare pompe di calore può essere molto utile per risparmiare. Parliamo di strumenti che utilizzano l’energia rinnovabile che si disperde nell’ambiente, servendosi di energia elettrica o combustibili fossili in maniera minore rispetto alle caldaie tradizionali.
  • Impianto solare termico: puoi risparmiare sul gas anche installando eventuali impianti solari termici, abbinati a una caldaia tradizionale, producono acqua calda anche nei mesi invernali garantendo un abbattimento dei costi delle bollette.

bollette alte

  • Essere vigili sulle offerte presenti sul mercato: tenere sempre d’occhio le offerte da parte dei vari fornitori è fondamentale, quindi è il caso sempre di sostituire una vecchia e dispendiosa tariffa con una nuova e più conveniente.
  • Incentivi statali: mai trascurare gli incentivi statali. L’impatto degli ecobonus statali è sul medio e lungo periodo e permette di ammortizzare le spese sostenute inizialmente per installare impianti fotovoltaici o solari. Per effettuare una scelta davvero consapevole, è sempre opportuno verificare gli incentivi offerti dalla legge in vigore al momento della scelta.
  • Evitare gli sprechi: piccoli ma importanti accorgimenti possono fare la differenza. Ad esempio per mantenere la temperatura di casa costante è posso se eviti di coprire i termosifoni e favorire il ricambio di aria.

Insomma sono tanti piccoli accorgimenti ma messi insieme posso portare ad un risparmio notevole e parliamo anche di qualche centinaia di euro l’anno.