Come realizzare dei quadri astratti fai da te

quadri astratti fai da te
scopriamo insieme come realizzare dei quadri astratti fai da te

Molti pensano che la pittura astratta sia molto semplice da realizzare, in realtà non lo è. Vediamolo insieme.

In realtà non è così semplice come si pensa, perché nella pittura astratta l’artista non ha un modello da imitare, ma deve dare forma al suo pensiero.

Le opere astratte, ovvero i quadri astratto sono belli da ammirare e producono un grande effetto.

Vari sono i maestri che si sono cimentati nel corso del 900 in questo tipo di pitture, per creare dei capolavori che ancora riscuotono successo ed ammirazione.

Realizzarli significa produrre disegni e figure astratte, e la guida che vi forniamo in questo articolo vi permetterà di darvi utili informazioni su come realizzare questi quadri.

Realizzare i quadri astratti: occorrente

quadro astratto fai da te

Tutto quello di cui vi dovete armare è il seguente:

  • righelli
  • pennelli
  • colori a tempera
  • colori ad olio
  • acquerelli
  • spugna

Prima di tutto bisogna avere molta inventiva per realizzare una quadro astratto e sopratutto bisogna avere un minimo di conoscenza del mondo dell’arte e dei colori.

Inoltre, affinché il lavoro riesca bene è importante saper utilizzare i righelli per tracciare le linee fondamentali in un determinato oggetto astratto.

Diverso sono le tecniche del disegno perché esse vanno dalle figure geometriche fino a cerchi concentrici o immagini sovrapposte. 

Per quanto riguardano i colori, essi possono essere applicati in modo irregolare e non solo con i pennelli, ma anche con spugne e mani.


LEGGI ANCHE: Decorare i vasi con il découpage: come realizzare un lavoro perfetto


Prendete in considerazione che un quadro astratto è realizzato con figure geometriche. Se le immagini sono 2 triangoli e 2 cerchi disposti in un determinato modo, la persona che lo sta realizzando esprime uno stato d’animo che crea l’astrattismo.

In questo caso, per rifinire gli interni dei disegni tracciati a matita si utilizzano i classici pennelli da pittore e la tavolozza con i colori a tempera, ad olio o acquerello.

Se desideriamo un quadro senza linee rette o definite, possiamo passare dei colpi di spugna.

Questo lavoro consiste nell’applicazione sulla tela di colori e cosi facendo possiamo creare un’immagine dai contorni precisi, o soltanto un insieme di sfumature, ad esempio la rappresentazione di un tramonto astratto o anche un arcobaleno.

Un quadro astratto può essere realizzato con le mani, proprio come fanno i bambini. Se abbiamo infatti un minimo di dimestichezza, possiamo creare delle sfumature del tutto particolari che non è possibile ottenere utilizzando dei pennelli e la spugna. 

Sostanzialmente dobbiamo sporcare i polpastrelli e i palmi delle mani e successivamente poggiarli sulla tela, questo ci permette di ottenere disegni strani e immagini surreali che sono tipiche dell’astrattismo.

Ogni azione può sostanzialmente generare un’opera d’arte che riscuote un gran successo.

quadro astratto fai da te