Pulizia tappeti: i consigli per ogni tipologia

Pulizia tappeti
Pulizia tappeti: come pulirli in base al tipo di materiale

La pulizia dei tappeti può essere un’attività difficile soprattutto se questi sono di grandi dimensioni, senza contare che bisogna fare attenzione a quali prodotti utilizzare per non rovinarli irrimediabilmente.

Quando si vuole effettuare la pulizia dei tappeti, la prima cosa da fare è visionare l’etichetta presente sul retro. In questo modo, infatti, potrete sapere se per il vostro tappeto deve essere effettuato il lavaggio a mano o si può anche eseguire il lavaggio in lavatrice.

In quest’ultimo caso, un altro dato importante è la temperatura come anche la necessità di impostare o meno programmi per delicati.

Se, invece, volete lavare il vostro tappeto a mano, di seguito vi forniamo una serie di consigli utili da adottare in base al materiale di cui è realizzato.

Leggi anche: DIVANO IN TESSUTO: COME PULIRLO IN MODO EFFICACE

Come effettuare la pulizia dei tappeti in base al materiale

Pulizia tappeti: i consigli per ogni tipologia
Pulizia tappeti: i consigli per ogni tipologia

Tappeti in lana

In questo caso, la tipologia di lavaggio consigliata è quella a secco. Se volete effettuarlo a casa, rimuovete dapprima la polvere con l’aspirapolvere seguendo il verso della lana.

Dopodichè, immergetelo all’interno di un contenitore riempito con acqua fredda e del sapone. Con l’aiuto di una spazzola con setole naturali, spazzolate il tappeto rimuovendo eventuali macchie. L’asciugatura dovrà avvenire al sole e al rovescio.

Tappeti in fibra naturale

Questa tipologia di tappeti può essere pulita efficacemente utilizzando prodotti molto delicati in modo tale da non danneggiarne la morbidezza.

Se il vostro tappeto presenta delle macchie, munitevi di una spazzola morbida e del sapone neutro. Spazzolate sulle zone interessate e procedete alla rimozione delle eventuali macchie. Dopo passate della carta assorbente e poi versate una piccola quantità di acqua gassata in modo tale da favorire il distacco delle particelle di sporco. Fatto ciò, risciacquate e fate asciugare al sole.

Tappeti in seta

Si tratta di una tipologia di tappeti molto delicata perciò la pulizia va effettuata prima rimuovendo la polvere con l’aspirapolvere e dopo spolverando del bicarbonato da lasciare agire per almeno un’oretta. Successivamente andrà rimosso in maniera molto delicata sempre con l’uso dell’aspirapolvere.

Consigli sull’asciugatura

Per quanto riguarda l’asciugatura, questa deve essere completa. Soprattutto se il vostro tappeto è a pelo lungo, infatti, nel caso in cui fosse ancora umido i batteri potrebbero proliferare più facilmente.

Per effettuare l’asciugatura si può decidere di effettuarla con appositi dispositivi, come l’asciugatrice, o all’aria aperta.

Leggi anche: LAVANDERIA IN CASA: I COSNIGLI SU COME ORGANIZZARLA

Nel primo caso, basta leggere l’etichetta dove sono inserite tutte le informazioni utili per effettuarla correttamente; nel secondo caso, invece, è richiesto un tempo maggiore di asciugatura, soprattutto nei medi più freddi. Anche per questo, infatti, è consigliabile optare per questo metodo nei mesi primaverili o estivi.

Pulizia tappeti: i consigli per ogni tipologia
Pulizia tappeti: i consigli per ogni tipologia