La Pasqua spiegata ai bambini: valore e significato della festività

pasqua spiegata bambini
La Pasqua spiegata ai bambini: valore e significato della festività

La Pasqua spiegata ai bambini: valore e significato della festività. Cosa dire ai più piccoli.

Siamo nella Settimana Santa di Pasqua 2021, all’inizio del Triduo pasquale. Si tratta della festività più importante per i cristiani in cui si celebra il Mistero della Pasqua di Gesù Cristo, con la Passione, la morte e la Resurrezione del Signore.

Le celebrazioni iniziano il Giovedì Santo, con la Messa della Cena del Signore, che ricorda l’ultima cena di Gesù, con la lavanda dei piedi, e apre il Triduo Pasquale. Per i cristiani cattolici sono giorni di riti religiosi, con la Via Crucis del Venerdì Santo, la Veglia pasquale del Sabato Santo, fino alla Santa Messa di Resurrezione della Domenica di Pasqua.

Si tratta di un periodo intenso dal punto di vista spirituale e molto importante per tutti i fedeli. Come spiegare l’importanza di questa festività e il suo significato ai bambini? Di seguito vi lasciamo qualche consiglio.

LEGGI ANCHE: DECORAZIONI DI PASQUA DA FARE CON I BAMBINI: IDEE FACILI E CREATIVE

pasqua spiegata bambini
Come spiegare la Pasqua ai bambini (Foto di Gerd Altmann da Pixabay)

La Pasqua spiegata ai bambini: come trasmettere il significato di questa importante festività

La Pasqua è la festività religiosa più importante per i cristiani perché celebra la Resurrezione di Cristo. Il suo significato è molto complesso per gli adulti, figuriamoci per i bambini, che invece aspettano il Natale con impazienza, ovviamente per i regali, e per i quali è comunque più semplice comprendere il significato della nascita di Gesù.

Per renderli partecipi dei riti della Settimana Santa, e far capire loro il vero significato della Pasqua, è importante spiegare ai bambini cos’è la Pasqua e perché viene festeggiata. Nelle famiglie praticanti, i bambini riceveranno già una spiegazione alle lezioni di catechismo. In ogni caso è importante che anche i genitori parlino loro della Pasqua, di come si svolge e perché.

I concetti di passione, morte e resurrezione sono molto difficili da comprendere per i bambini. Possono spaventarli per le torture inflitte a Gesù e la morte sulla croce. Ancora più complesso è spiegare la resurrezione. Poiché la Pasqua è celebrata ovunque, anche nell’aspetto più materia, è tuttavia fondamentale spiegare ai bambini di cosa si tratta.

Senza entrare troppo nel dettaglio di particolari violenti e scioccanti ed evitando concetti teorici e spirituali troppo complessi, i genitori possono aiutarsi con i simboli della Pasqua (come l’uovo, il ramoscello d’ulivo e la colomba) e le storie raccontate nei Vangeli di cui esistono adattamenti pensati apposta per i bambini. Esistono libri con disegni colorati che raccontano la storia di Gesù e il suo sacrificio. Così come ci sono dei cartoni animati sul tema. Lasciate, invece, i film storici per quando saranno più grandi.

Occorre usare un linguaggio adatto ai più piccoli, una simbologia comprensibile e delle allegorie con personaggi e storie in cui possono identificarsi.

Anche le opere d’arte possono essere di grande aiuto per raccontare ai bambini la storia della passione, morte e resurrezione di Gesù. Pensiamo solo all’Ultima Cena di Leonardo Da Vinci. Evitiamo, magari, i quadri troppo violenti. In ogni caso le arti figurative e le immagini hanno una grande forza comunicativa.

Se i genitori hanno dei dubbi su come spiegare la Pasqua ai bambini, possono farsi consigliare da psicologi esperti dell’età evolutiva. In ogni caso, è importante parlare ai bambini della Pasqua e del suo significato e non tenerli all’oscuro di una celebrazione che per quanto complessa fa parte comunque della nostra vita.

LEGGI ANCHE: PASQUA E PASQUETTA 2021: COSA SI PUÒ FARE

pasqua spiegata bambini
La Pasqua spiegata ai bambini (Foto di Jeff Jacobs da Pixabay)