Come creare la lista degli invitati: 5 utili consigli da seguire

Come organizzare un matrimonio
Come creare la lista degli invitati 5 utili consigli da seguire

Ecco come poter creare la lista degli invitati senza stress. 5 consigli utili da mettere in atto per organizzare un evento.

Quando si deve organizzare un evento importante che sia un matrimonio, un battesimo, una comunione o un compleanno è bene fare una lista degli invitati per avere il numero preciso di persone per poi scegliere la location, il budget, il menù e così via.

Anche se può sembrare facile, non è così, ma con questi trucchetti lo diventerà.

Organizzare la lista degli invitati per non dimenticare nessuno

Come organizzare un matrimonio
Come creare la lista degli invitati 5 utili consigli da seguire

Per fare una lista degli invitati si devono seguire almeno 5 passaggi fondamentali per non esaurirsi e per affrontare l’evento nel migliore dei modi. Se siete tecnologici potete usare qualche programma sul pc per tenere sott’occhio l’organizzazione, sarà più facile aggiungere o cancellare qualche ospite.

La prima cosa da fare è stabilire il numero massimo di invitati per avere un’idea di che tipo di evento organizzare e per poter già scartare location troppo piccole o troppo grandi.

LEGGI ANCHE: Come scegliere la location per il tuo matrimonio: consigli pratici

Il secondo passo è quello di stabilire un budget che si vuole destinare agli invitati, bisogna considerare non solo il pranzo/cena, ma anche partecipazioni, bomboniere o vari gadget. Dopo aver deciso quanto abbiamo intenzione di spendere si scelgono gli invitati.

Questo passaggio può essere molto stressante soprattutto per gli sposi che dovranno chiedere alle rispettive famiglie se ci sono persone da invitare “obbligatoriamente”. In generale è meglio dividere gli ospiti per gruppi:

  • familiari stretti: quelli che non dovrebbero essere esclusi dall’evento
  • familiari lontani
  • amici intimi: quelli indispensabili
  • colleghi: se si ha confidenza con i capi invitare anche loro
  • amici di famiglia: chiedere anche consiglio ai propri genitori
  • amici del passato: in caso di fidanzati/e anche se non si conoscono bene ricordarsi di invitare anche loro.
  • vicini di casa: in questo caso si possono invitare solo per la cerimonia in Chiesa o in Comune.

L’ultimo passaggio è quello di preparare la prima bozza. Meglio avere due liste separate:

  • quelli sicuri e che non dovrebbero mancare all’evento
  • quelli incerti per vari fattori (lavoro, studio) o che ancora non avete deciso se invitare o meno

In ogni caso è importante che gli sposi siano felici della scelta degli invitati per vivere a pieno il giorno dell’evento. La stessa cosa vale anche per le altre cerimonie.

Infine, non vi dimenticate dei bambini, anche loro saranno parte attiva dell’evento. Se avete un bel gruppetto di bambini che hanno tutti la stessa età potete organizzare uno spazio a loro dedicato con degli animatori che li intratterranno durante la lunga giornata.

Come organizzare un matrimonio
Come creare la lista degli invitati 5 utili consigli da seguire