Zanzariere: come pulirle alla perfezione, i consigli utili

zanzariere pulirle
Zanzariere: come pulirle alla perfezione, i consigli utili

Zanzariere: come pulirle alla perfezione, i consigli utili. Tutto quello che bisogna sapere.

Con l’arrivo della bella stagione si aprono le finestre per far entrare il sole e l’aria buona. Purtroppo tornano anche gli insetti. Mosche, mosconi, vespe, api e calabroni rischiano di rovinare le belle giornate. Mentre in estate sono le zanzare a darci il tormento.

Nei luoghi più caldi, o comunque in primavera avanzata e in estate, in molte case sono installate alle finestre le zanzariere. Sicuramente utili a tenere fuori da casa gli insetti ma impegnative da pulire. Se anche voi state tirando fuori le zanzariere per la stagione calda, e siete presi dalle pulizie di primavera, ecco alcuni consigli su come pulirle alla perfezione.

LEGGI ANCHE: COME PULIRE I LAMPADARI IN TESSUTO: 5 CONSIGLI UTILI

zanzariere pulirle
Zanzariere: come pulirle

Zanzariere: consigli per pulirle alla perfezione

Le zanzariere sono molto utili nel tenere fuori dalle nostre case sia le zanzare che tutti gli altri tipi di insetti. Con il tempo, però, si anneriscono, a causa dello sporco e anche dell’inquinamento. Vedere alle finestre zanzariere nere e macchiate o addirittura con insetti ancora intrappolati non è un bello spettacolo. Se le avete trascurate a lungo, è arrivato il momento di pulirle, siano fisse o mobili. Non vorrete mica montare alle finestre zanzariere sudicie? O lasciare quelle fisse ancora sporche a lungo?

Armatevi di pazienza e olio di gomito, approfittate di queste giornate di bel tempo e delle vacanze di Pasqua per una pulizia profonda. I consigli su come pulirle ve li diamo noi.

Esistono diversi modi per pulire le zanzariere, l’importante è che siano efficaci e non le rovinino. Le zanzariere mobili si puliscono più facilmente, perché potete smontarle dalla finestra e pulirle singolarmente.

Per prima cosa vanno tolti polvere e residui, con un panno o con l’aspirapolvere. Poi, si possono utilizzare i soliti prodotti chimici industriali, come disinfettanti, sgrassatori, igienizzanti ecc., che troviamo al supermercato o nei negozi specializzati per l’igiene della casa. Se la trama delle vostre zanzariere è particolarmente delicata evitate prodotti aggressivi e nel caso fatevi consigliare da un esperto, le indicazioni sulla pulizia dovrebbero essere anche nel libretto con le istruzioni rilasciato dal produttore.

Al posto dei prodotti chimici, tuttavia, potete farvi in casa il detersivo per lavare le zanzariere, con dell’acqua calda in cui avrete sciolto del sapone di Marsiglia, liquido o in scaglie. Potete aggiungere a questa soluzione anche un cucchiaino di bicarbonato di sodio oppure un prodotto in polvere igienizzante. Imbevete un panno o uno strofinaccio per i pavimenti, pulito, nel detersivo, strizzatelo e passatelo delicatamente sulle zanzariere. Quindi ripassate con un panno imbevuto di sola acqua fredda per sciacquare.

Un altro metodo è quello di usare un classico rimedio della nonna, come sale e aceto. Versate in una bacinella con acqua tiepida del sale grosso e qualche cucchiaio di aceto bianco. Lasciate sciogliere il sale, mescolate e poi imbevete un panno e pulite le vostre zanzariere.

Il metodo più veloce, se le vostre zanzariere non sono particolarmente delicate, è quello di usare una scopa a vapore, che con il calore distrugge lo sporco e igienizza.

Dopo aver completato il lavaggio o aver spruzzato il vapore, è importante asciugare le zanzariere, per evitare che l’umidità crei delle muffe o si creino danni al bordo esterno o agli infissi in legno.

Se avete una zanzariera a rullo, come una tapparella, ricordatevi di fare periodicamente la manutenzione del rullo utilizzando uno spray lubrificante e antiossidante.

LEGGI ANCHE: COME PULIRE IL MARMO PER AVERLO LUCIDO: I CONSIGLI PIÙ EFFICACI

zanzariere pulirle
Zanzariere: pulirle alla perfezione, i consigli utili (Foto di simulz da Pixabay)