Elastici per il fitness: tutto quello che devi sapere

elastici per il fitness
scopriamo insieme che tipo di elastici utilizzare per il vostro momento di fitness

Gli esercizi da fare con le bande elastiche per tonificare e rafforzare i muscoli sono richiesti da molti sopratutto da donne. Scopriamo insieme quali sono e di cosa si tratta.

Oggi vogliamo illustrarvi quali sono gli esercizi da seguire a casa con gli elastici fitness, quegli accessori semplici ed economici per fare sport in qualunque posto.

Proprio ora, a causa dell’emergenza sanitaria, ci siamo abituati ad occupare qualsiasi spazio della nostra casa per svolgere attività fisica, non importa quanto gli spazi siano ristretti e privati.

Per tutti colore che si avvicinano a questi accessori per la prima volta, vi diamo dei suggerimenti in modo da potervi allenare al sicuro.

Elastici fitness: ecco cosa sono

band fitness

La banda elastica è una fascia naturale o con del materiale sintetico ipo-allergienico di vario spessore, versatile e utile, può permettere sia a principianti che a professionisti di allenarsi.

Inoltre, è anche utilizzata per recuperare gli infortuni e per la riabilitazione.

Gli elastici sono molto economici in qualità di accessori per lo sport e sono facilmente reperibili in negozi specializzati in attrezzature sportive.

Gli elastici si trovano in vendita sotto forma di kit, di ciascuna resistenza, al fine proprio di soddisfare le esigenze e le richieste di chi intende rafforzare l’esercizio muscolare, e deve tonificare gambe e glutei, o migliorare l’equilibrio per potenziare la muscolatura, o chi deve allenare determinate fasce muscolari dopo un intervento o un problema

Pesano davvero poco e potete portarle ovunque con voi, utili quindi per la palestra e  per chi pratica home fitness.


LEGGI ANCHE: I 4 allenamenti da eseguire in casa per migliorare il corpo e la qualità della nostra vita


Vengono venduti in gradi di resistenza diversa – lo si nota dallo spessore e dai colori, che indicano il livello di forza opposta della fascia.

I colori chiari, in genere segnano la resistenza minore, mentre il rosso, viola o nero sono utilizzati per indicare elastici destinati ai più allenati.

Elastici e tipologie

In particolare:

  1.  elastici chiari con resistenza bassa: sono rosa o gialli, e sono indicati per le persone che sono alle prime armi, o di una certa età o che stanno recuperando un infortunio.
  2. gli elastici di media resistenza: verde o arancione o blu, con carico da 4-5 kg sono consigliati a chi ha già una certa resistenza perché si allena abitualmente e vuole integrare il proprio allenamento con uno sforzo più intenso.
  3. Le fasce di colore viola, rosso e nero: sono con grado di carico superiore a 6 kg, sono adatte a coloro che già sono esperti, e si allenano con metodo e vogliono intensificare gli esercizi.

Ci sono delle altre varianti:

  • Esistono delle fasce o elastici che si trovano in commercio o a metro, quindi con rulli da 20 metri da tagliare a misura.
  •  con maniglie: sono kit con 3-5 fasce di resistenza differente e con maniglie per l’impugnatura e cinghi, e hanno una forma tubolare anziché a fascia. Vengono utilizzati sopratutto da uomini per la parte alta del corpo.
  • Elastici standard in kit da 3-5 elastici di differenti potenze: adatti a tutti in base al colore.
  • Elastici no latex: per chi è allergico al lattice naturale in materiale sintetico e ipoallergenico.
  • Elastici in tessuto: per chi non tollera il contatto con il lattice e per una presa più salda.

fitness

Cosa ne pensate? Ne eravate a conoscenza di questa differenza fra gli elastici?

Seguiteci per altri consigli.