Come utilizzare il dentifricio per le pulizie di casa

dentifricio pulizie casa
scopriamo insieme come utilizzare il comune dentifricio per le pulizie di casa

Il dentifricio può essere utilizzato in tanti modi alternativi, in casa sopratutto e in modo molto creativo, risparmiando allo stesso tempo.

Quando giunge il momento delle famose pulizie generali, la creatività o la rispolverata di qualche classico “trucco della nonna” ci vengono in aiuto.

Anche magari non siete esperti, ci sono dei consigli super utili in questo articolo per pulire la casa con il dentifricio, economizzando.

Siete curiosi di scoprire di cosa si tratta?

Scopriamo insieme i principali utilizzi e applicazioni alternative del prodotto che tutti noi abbiamo in casa e che delle volte dimentichiamo o buttiamo via: il dentifricio.


LEGGI ANCHE: Come scegliere e organizzare una libreria in casa


Vediamo la sua applicazione nelle pulizie domestiche.

Utilizziamo il dentifricio per le pulizie domestiche

dentifricio pulizie casa

La prima applicazione riguarda se, ad esempio, avete problemi nel pulire il ferro da stiro:

  • Se la piastra del vostro ferro inizia ad ingiallirsi, e questo può rovinare i vostri vestiti e le vostre camicie bianche, potete applicare un po’ di dentifricio, ovvero la quantità di una  noce, leggermente sulla superficie interessata e poi rimuovere i residui con l’acqua.
  • Togliere le macchie di inchiostro o di rossetto dai proprio vestiti: molte volte i nostri indumenti vengono macchiati da tracce di rossetto o inchiostro, pensiamo a quando ciò accade sulla nostra camicia bianca preferita. Quello che dovrete fare è applicare un piccolo quantitativo di dentifricio sulla macchia, farlo essiccare e poi rimuoverlo con una spugna pulita. Questo rimuoverebbe tutto, nonché il problema.
  • Rimuovere le macchie di vino rosso: Se una tovaglia di lino  o cotone ha una fastidiosa macchia di vino, ovviamente rosso, dovete assolutamente provare con il dentifricio, l’importante è che non sia quello con il bicarbonato o che serva per smacchiare i denti, cioè lo sbiancante, potrebbe infatti sbiancare la tovaglia. Ma se coprite la macchia con la pasta dentifricia e lasciatelo agire tutta la notte. Infine, sciacquate e procedete al normale lavaggio con acqua più tiepida e l’alone sparirà.
  • Nascondere i buchi dei chiodi nel muro: appendere i quadri è bellissimo, ma non se rimangono buchi alle pareti scoperti anti- estetici possono essere coperti con un piccolo quantitativo di dentifricio. La parete tornerà liscia e perfetta.

Altre applicazioni utili

  1. Riparare CD e DVD rigati: dovete spalmare un sottile strato di dentifricio sui solchi e sulle pareti dei dispositivi multimediali e poi spolverarli con un panno umido
  2. Pulire i murales alle pareti: Un’altra cosa molto interessate, o meglio applicazione super interessante è applicare del dentifricio su una spugna e con il famoso olio di gomito potete aiutarvi a rimuovere i segni di penna, matita e pennarello dei vostri figli.

dentifricio per pulizie di casa

Cosa ne pensate? Provare per credere.

Continuate a leggerci per altri suggerimenti.