Vasi di terracotta: come ripararli quando si rompono

vasi terracotta ripararli
Vasi di terracotta: come ripararli quando si rompono

Vasi di terracotta: come ripararli quando si rompono. I consigli utili.

I vasi di terracotta in giardino e sul balcone di casa sono belli, eleganti e creano un’atmosfera calda e intima. Sono però delicati e nonostante il peso e lo spessore possono rompersi con facilità. Basta un urto accidentale, le radici che non stanno più dentro al vaso, ma anche gelate ed escursioni termiche e sui vasi possono formarsi brutte crepe oppure possono rompersi.

Niente paura, anche un vaso rotto può aggiustarsi, è sufficiente seguire alcuni semplici e pratici consigli. Di seguito vi segnaliamo quali.

LEGGI ANCHE: GIARDINO VERTICALE IN CASA E ALL’APERTO: COME REALIZZARLO

vasi terracotta ripararli
Come riparare i vasi di terracotta

Vasi di terracotta: come ripararli quando si rompono

I vasi di terracotta ci sembrano solidi e indistruttibili eppure anche loro possono rovinarsi, creparsi o rompersi in tanti pezzi. Occorre tenerli con cura, pulirli con regolarità, cosi come con regolarità va fatto il rinvaso delle piante quando crescono e il vaso comincia a essere troppo piccolo.

Se malauguratamente i vostri vasi di terracotta dovessero rompersi o creparsi non buttateli, potete sempre ripararli. Ecco come.

Per prima cosa estraete la pianta dal vaso rotto, con delicatezza. Collocatela in un altro vaso, se necessario più grande. Pulite il vaso dai residui di terriccio, quindi prendete della colla specifica per incollare materiali duri e che potrete acquistare dal ferramenta o nei negozi di hobbystica per la casa. Deve essere una colla consistente ed elastica, in modo che la riparazione duri nel tempo. Con il beccuccio disponete la colla lungo la crepa o la frattura del pezzo crepato o rotto e facendolo aderire bene al resto del vaso. Premete con delicatezza ma con decisione per facendo aderire bene i pezzi e aspettate che la colla asciughi.

In caso di crepe non troppo grandi né profonde, potrete fissarle anche con la paraffina liquida, da versare all’interno del vaso lungo la crepa. Lasciate asciugare e ripetete l’operazione più volte.

Infine, c’è il metodo del fil di ferro. Se non amate le colle industriali né i prodotti chimici, potete usare un filo di ferro per contenere crepe o fratture del vaso. Potete avvolgere il vaso con il filo di ferro, passandolo sotto la base e sopra il bordo superiore, anche con più giri, per mantenerlo stabile. Potete avvolgerlo anche intorno al corpo centrale. In questo modo crepe e fratture rimarranno, ma il vaso non andrà in frantumi.

Ricordatevi anche di pulire periodicamente i vostri vasi di terracotta, per disinfettarli e togliere le macchie. Non c’è bisogno si usare prodotti particolari, sono sufficienti aceto, acqua e sale. Versate aceto e sale in un secchio d’acqua e con imbevete nel liquido una spugnetta abrasiva o una spazzola, quindi strofinate i vasi. Sciacquate, lasciate asciugare all’aria e i vostri vasi saranno come nuovi.

LEGGI ANCHE: COME CREARE UN TAVOLO CON I PALLET: IL FAI DATE PER LA CASA

vasi terracotta ripararli
Vasi di terracotta: come ripararli