Quando cambiare l’acqua al pesce rosso: consigli utili per mantenerlo in salute

Cambiare l'acqua al pesce rosso: ogni quanto e come fare
Cambiare l'acqua al pesce rosso: ogni quanto e come fare

Se volete assicurare una buona salute ai vostri pesci rossi è bene prestare grande attenzione alla vasca. Ecco quando cambiare l’acqua al pesce rosso e come effettuarla in pochi passaggi.

La frequenza con la quale effettuate la pulizia della vasca in cui vivono i pesci rossi dipende dalla grandezza della stessa.

Questa, peraltro, è collegata alla grandezza della vasca e al numero di pesci presenti al suo interno. Se per ciascun pesce rosso vi sono a disposizione circa otto litri, il ricambio dell’acqua si potranno eseguire a giorni alternati. In caso contrario, la pulizia andrà effettuata ogni giorno.

Quando cambiare l'acqua al pesce rosso: consigli utili per mantenerlo in salute
Quando cambiare l’acqua al pesce rosso: consigli utili per mantenerlo in salute

Cambiare l’acqua al pesce rosso: consigli utili

La pulizia profonda della vasca va effettuata in misura proporzionale alla sua grandezza. Di conseguenza, tanto più sarà grande, meno frequenti dovranno essere gli interventi per pulirla.

Leggi anche: COME RREDARE LA TUA CASA: IDEE ZEN

Fatta questa premessa, dovete sapere che i pesci rossi, detti anche carassi, mal sopportano cambiamenti di temperatura. Ciò significa che, se per effettuare la pulizia, li spostate in un contenitore con una temperatura anche di poco diversa, possono ammalarsi o anche morire.

Per ovviare al problema, i pesci vanno spostati in un contenitore riempito con l’acqua della loro vasca e una volta ultimata la pulizia della stessa, andrà riempita nuovamente con dell’acqua pulita. I pesci rossi andranno ricollocati solo una volta raggiunta la temperatura ottimale.

L’intervento di pulizia è una pratica abbastanza impegnativa, di conseguenza, se la vaschetta dove dimorano i vostri pesci rossi non ha necessità di essere pulita, in alternativa, potete posizionarla sotto un sottile getto di acqua. Questo vi consentirà di effettuare il ricambio d’acqua e ottenere il raggiungimento della temperatura in maniera graduale in circa una sessantina di minuti.

Leggi anche: PULIZIA ACQUARIO: COME EFFETTUARLA SEGUENDO QUESTI SEMPLICI PASSAGGI

Ricordate che l’acquario va lavato senza usare saponi di alcun genere. Mentre l’eventuale presenza di sedimenti sul fondo possono essere facilmente eliminati utilizzando un sifone che potete acquistare in qualsiasi negozio specializzato.

Quando cambiare l'acqua al pesce rosso: consigli utili per mantenerlo in salute
Quando cambiare l’acqua al pesce rosso: consigli utili per mantenerlo in salute