Giradito o patereccio: come curarlo con rimedi naturali

giradito alla mano
Giradito: come curarlo con rimedi naturali

E’ capitato a tutti di avere un giradito o patereccio, un’infiammazione cioè di un dito della mano o di un piede, per lesione o trauma, dovuta ad una pellicina strappata, ad un’unghia incarnita o alla brutta abitudine, che hanno sopratutto i bambini, di rosicchiarsi le unghie. 

Anche una manicure fatta male può essere tra le cause.

Sintomi del giradito sono dolore, arrossamento, infiammazione, formazione di pus e vescicole intorno all’unghia.

Le cause possono essere diverse: batteri, virus e a volte anche funghi.

Il disturbo non va sottovalutato e va curato, anche con rimedi naturali, prima che l’infiammazione da superficiale degeneri, interessando zone più profonde, o che diventi cronica.

Da tenere presente che il patereccio può anche far sì che l’unghia si scolli dalla sua sede naturale o che assumi un colorito diverso, dal bianco al verdastro.

LEGGI ANCHE: COME CURARE LA PSORIASI CON I RIMEDI NATURALI

Rimedi naturali per curare il giradito o patereccio

sale grosso rimedio giradito
Giradito: come curarlo con rimedi naturali

Se vi accorgete di avere un giradito, è bene intervenire subito. La prima scelta, seguendo i consigli della nonna, può essere quella di provare con i seguenti rimedi naturali:

  • Acqua e sale: il primo rimedio, molto efficace, consiste nel far bollire un litro d’acqua e scioglierci 3 cucchiaini di sale grosso. Nell’acqua calda, ma non bollente, immergere il dito della mano, o il piede, per alcuni minuti. Ripetere il trattamento per 3 volte durante il giorno.
  • Tea tree o melaleuca: sciogliere 3 gocce di olio essenziale in un cucchiaino di olio di mandorle, di oliva o di jojoba, e massaggiare l’unguento sul dito malato, per poi avvolgerlo in una garza sterile. Ripetere il trattamento 2 volte al giorno minimo.
  • Limone: tagliare un limone a metà e immergere il dito nella polpa per circa 30 minuti al giorno. 

Quando rivolgersi al medico in caso di giradito

Se l’infiammazione non dovesse guarire con questi rimedi naturali il passo successivo è utilizzare una crema antibiotica da automedicazione, reperibile in farmacia.

Se l’infiammazione, nonostante i rimedi naturali e la crema antibiotica, si estende a strutture profonde contattare il medico, perché potrebbe raggiungere l’osso, l’articolazione o i tendini, o nei casi più gravi, anche la circolazione sanguigna determinando setticemia.

Infine per prevenire il giradito è fondamentale:

  • non mangiarsi le unghie
  • non strappare le cuticole o pellicine
  • proteggere le mani in caso di uso di prodotti chimici
  • no a pedicure e manicure aggressive
  • mantenere la pelle di mani e piedi asciutta
mangiarsi le unghie
Giradito: come prevenirlo