Come pulire e lucidare l’alluminio: i metodi più efficaci

Pulire le pentole
Come pulire e lucidare l'alluminio: i metodi più efficaci

Ecco come pulire e lucidare l’alluminio che abbiamo in casa sia di pentole, stoviglie varie e sia degli infissi che ci proteggono dal freddo. 

L’alluminio una volta che si macchia può essere difficile da pulire, ma con questi trucchetti riuscirete a farlo tornare splendente. In casa, anche se non ce ne rendiamo conto, abbiamo diversi oggetti di alluminio; dagli infissi alle pentole in cucina che non devono essere lavate in lavastoviglie.

Vediamo i vari metodi per pulire e lucidare questo metallo.

Come pulire l’alluminio: i consigli e cosa non fare

Grazie alla sua capacità di essere leggero e super malleabile viene impiegato nella costruzione di tantissimi oggetti che come detto prima sono presenti nelle nostre case. Inoltre è perfetto per gli esterni perchè resiste alle intemperie o al caldo.

LEGGI ANCHE: Come pulire ed igienizzare i materassi: i metodi più efficaci

E’ però soggetto al deterioramento e per pulirlo e mantenerlo sempre perfetto ci sono dei piccoli accorgimenti da prendere anche per lucidarlo.

Per pentole e stoviglie

Se pensiamo di lavarlo in lavastoviglie sbagliamo di grosso. L’alluminio non va in lavastoviglie perchè si ossida, si scurisce e poi non può essere più utilizzato. Quindi se non amiamo lavare a mano meglio evitare di acquistare stoviglie di alluminio.

Pulire le pentole
Come pulire e lucidare l’alluminio: i metodi più efficaci

Per mantenerlo sempre lucido meglio pulire l’alluminio con dell’aceto di vino bianco con bicarbonato ed acqua calda. Ci sono anche altri ingredienti che abbiamo spesso in cucina miscelati a dell’alcool denaturato: succo del limone, olio di oliva ed anche il pomodoro,  (25 ml dell’uno e 25 ml dell’altro).

Inoltre si può usare il bicarbonato e poi invece di usare una spugnetta un giornale; l’inchiostro aiuterà e rendere lucido l’oggetto.

Infissi e finestre

Basterà lavarle con del sapone neutro e settimanalmente spolverarli per eliminare la polvere. Per una pulizia approfondita meglio usare acqua calda nella quale si è fatto sciogliere un piccolo pezzettino di sapone di Marsiglia.

Se l’alluminio è macchiato il bicarbonato è perfetto, ma se le macchie sono molto persistenti meglio usare dell’acool denaturato. Asciugare sempre per bene per evitare che l’alluminio si possa ossidare.

Se il nostro oggetto è in alluminio sanitato dobbiamo fare attenzione alla pulizia. Meglio evitare prodotti aggressivi perchè possono ossidarlo. Quindi preferire del sapone liquido neutro e poi asciugare per bene con un panno di cotone.

Pulire le pentole
Come pulire e lucidare l’alluminio: i metodi più efficaci