Come fare la pasta all’uovo come quella della nonna

Come fare la pasta all'uovo come quella della nonna
Come fare la pasta all'uovo come quella della nonna

Come fare la pasta all’uovo come quella della nonna? Scusate se sono convinta di me stessa, ma se c’è una cosa che mi viene bene è proprio la pasta all’uovo fatta in casa.

Prima di tutto perché mi piace da impazzire, non è Domenica se in casa non preparo e non mangiamo la pasta fatta in casa. Dalle pappardelle, alle fettuccine, ai tagliolini e i capellini per il brodo, i tonnarelli, la pasta ripiena, i quadrucci e i mal tagliati, insomma dovete solo sbizzarrirvi.

Pasta all’uovo ricetta perfetta

Ogni Domenica un primo diverso, una sorpresa da portare in tavola, ognuno si aspetta il suo piatto preferito, ma comunque vada di qualsiasi formato si tratta, spunta subito un sorriso collettivo in tavola.

Ditemi che anche voi siete quelli della pasta fatta in casa della Domenica, quelli che  nelle feste comandate non potrebbero farsela mai mancare. Come si fa a Natale, non poter fare una bella lasagna o dei buonissimi cannelloni, e a Pasqua un bel tonnarello, o un pappardella.

Comunque a parte i miei mille pensieri, vi svelo il segreto per fare una buona pasta all’uovo, la ricetta è della mia cara nonna, ora vi elenco quello che occorre:

  • 1 kg di farina
  • 10 uova
  • mezzo guscio di vino bianco ( questo è il segreto di mia nonna)

Come fare la pasta fatta in casa

La prima cosa da fare è una bella fontana con la farina, aggiungete le uova intere e un guscio di vino, con una forchetta sbattete piano piano le uova e un po’ alla volta assorbite la farina, fino a raccoglierla tutta ottenete un impasto un po’ duretto.

 

leggi anche : te, tisana, infuso e decotto quali sono le differenze

Leggi anche: come sostituire le uova in cucina

Ora arriva la vera fatica, dovete cominciare ad impastare energicamente il composto con le mani per almeno 10 minuti buoni,  per capire se è pronto l’impasto, vi dovranno far male le braccia e il suo aspetto dovrà essere liscio liscio.

Lasciatelo riposare una mezz’oretta sotto un panno appena inumidito, trascorso questo tempo potete dare forma alla vostra pasta, se avete una macchinetta per tirare la pasta non sarebbe male, altrimenti fate una sfoglia sottile con un mattarello, arrotolate la sfoglia su se stessa.

Con un coltello eseguite tutti tagli e ottenete tante rotelle di pasta uguali, a seconda di quale tipologia di pasta volete fare, tipo una fettuccina, lo spessore dovrà essere poco più di mezzo centimetro, per una pappardella occorre uno spessore anche un 1,5 cm. Apritele con le mani le rotelle di pasta e disponete la pasta ottenuta su un vassoio infarinato, ora non vi resta altro che cucinarla.