I mille benefici del rosmarino: quali sono e come assumerlo

Erbe officinali
I mille benefici del rosmarino: quali sono e come assumerlo

Il rosmarino ha tanti benefici, vediamone alcuni ed i modi migliori per assumerlo, non solo attraverso la cucina.

Si tratta di una delle erbe aromatiche che si usano di più in cucina insieme al basilico ed al prezzemolo. Profumata ed anche bella da vere, i suoi fiori sono molto decorativi. Oltre al suo uso classico in cucina può essere usato anche per le sue innumerevoli proprietà sul nostro organismo.

Vediamo alcune di queste proprietà, qui vi abbiamo spiegato come coltivarlo in casa per averlo sempre a disposizione. 

Rosmarino: alcuni dei suoi tantissimi benefici

E’ grazie ai suoi magnifici oli che il rosmarino viene considerata, già dall’antichità, una pianta ricca di benefici. Scopriamone qualcuno che ci può essere d’aiuto:

  • azione fortificante: è in grado di farci tornare le forze sia fisiche e mentali dopo un notevole sforzo.
  • antispastico, antinfiammatorio e antidolorifico, cosa volere di più da una pianta.
  • antibatterico e antisettico
  • antiossidante

Ottimo per avere effetti benefici sull’apparato gastro intestinale:

  • digestivo
  • ridurre il gonfiore intestinale
  • contro il reflusso

    Erbe officinali
    I mille benefici del rosmarino: quali sono e come assumerlo

Utile anche per agire sul sistema nervoso per:

  • ansia
  • stress
  • depressione (alcune forme)

Inoltre è in grado di aiutare la pelle ed i capelli grassi e con forfora a produrre meno sebo. In commercio esistono tantissimi prodotti a base di rosmarino, ma si può fare uno shampoo casalingo miscelando degli aghi di rosmarino pestati, per far uscire gli oli miracolosi, con uno classico shampoo e lasciare in infusione per una settimana; prima di usarlo lo si filtra e lo si applica normalmente. Per la pelle si mettono in infusione gli aghi di rosmarino in acqua bollente per 10/15 minuti e poi si filtra, è un ottimo tonico per la pelle del viso e del corpo.

LEGGI ANCHE: Alitosi: ecco come eliminarla

Come assumerlo: tre diversi metodi

Possiamo assumere il rosmarino, attenzione sempre a non eccedere e chiedere prima al proprio medico, oltre al classico modo, quello di aggiungerlo ai piatti, così:

  • oli essenziali: si trova in qualsiasi erboristeria e possono essere usate anche se si fa un bagno, una goccia con miele in una tisana, nei massaggi o in un vaporizzatore per ambienti.
  • Infusi e tisane: riscaldare l’acqua e poi quando arriva ad ebollizione vi si versano delle foglie essiccate di rosmarino. Lasciare in infusione a fuoco spento e poi prima di bere filtrare. Ottima anche fredda.
  • Decotti: si mette il rosmarino fresco o essiccato in acqua fredda e poi si porta ad ebollizione si e si “cuocere” per altri 10 minuti.
Erbe officinali
I mille benefici del rosmarino: quali sono e come assumerlo