El Dorado – La leggenda della città dorata

El Dorado è un luogo leggendario in cui vi sarebbero immense quantità di oro pietre preziose, oltre a conoscenze esoteriche antichissime.
In questo luogo, situato al di là del mondo conosciuto, i bisogni materiali sono appagati e gli esseri umani vivono in pace tra loro godendo della vita. Spesso viene associato al paradiso terrestre o all’Eden situato agli antipodi.

La città nascosta di El Dorado
La città nascosta di El Dorado

Nascita della leggenda

In seguito alla scoperta europea delle Americhe il mito di un luogo leggendario e ricchissimo si rinforzò. Gli indigeni americani, che facevano largo uso di monili in oro fecero pensare agli spagnoli di essere giunti vicino ad un luogo mitico ricco di oro dove i bisogni materiali fossero appagati. Uno dei primi spagnoli a cercare un luogo mitico fu Juan Ponce de León, che nel 1513 cercò in Florida la fonte dell’eterna giovinezza. Questa leggenda aveva le sue origini nel medievale Romanzo di Alessandro.

Mappa del 1625 che indicherebbe la presunta posizione di El Dorado e del leggendario lago Panama.
Mappa del 1625 che indicherebbe la presunta posizione di El Dorado e del leggendario lago Panama.

Conquistadores in Venezuela

Hernán Cortés e Francisco Pizarro, nel conquistare gli imperi azteco incas rispettivamente, credettero di essere giunti in questo luogo leggendario. La loro sete di potere e ricchezza però li spinse a continuare la ricerca. Furono proprio i tesori riportati in Spagna da questi conquistadores a spingere i banchieri Welser d’Asburgo a farsi coinvolgere nella ricerca dell’El dorado. I Welser avevano ottenuto dall’Imperatore Carlo V i diritti di sfruttamento delle risorse naturali della colonia del Venezuela(piccola Venezia). Questo a garanzia del prestito di 141mila ducati, necessari a corrompere i Grandi Elettori che lo elessero Sacro Romano Imperatore.

I Conquistadores e gli inca
I Conquistadores e gli inca

Fino in Bolivia

Quando Sebastiano Caboto fu al comando, nel 1525, di una spedizione che aveva come scopo la ricerca del Birù (o Perù), i suoi luogotenenti, si inoltrarono nell’interno del Rio della Plata. Probabilmente giunsero al confine dell’attuale Bolivia. Al loro ritorno si diffuse una leggenda, che narrava di una città ricchissima, pavimentata in oro. Tutttavia loro non erano riusciti a vederla per pochissimo. Questa città fu chiamata “Ciudad de los Cesares“(Francisco Cesar era uno dei luogotenenti ). Pedro de Heredia depredò l’oro dei Sinù per lunghi anni e cercò una mitica miniera o città, che per lui era situata al confine tra l’attuale dipartimento di Córdoba e Antioquia (Colombia). Diego de Ordaz risalì il Rio Orinoco nel 1531 alla ricerca di una città d’oro, ma non la trovò. Tuttavia alcuni indigeni gli dissero che più avanti nella selva vi era una montagna di smeraldo.

Ritratto di Sebastiano Caboto
Ritratto di Sebastiano Caboto

La leggenda continua ai giorni nostri

Nel 1920 l’inglese Percy Harrison Fawcett cercò a lungo l’El Dorado nella selva dell’alto Xingu in Brasile. Scrisse in un rapporto la scoperta della “città perduta di Z” e in una seconda spedizione nel Mato Grosso con suo figlio non fece mai più ritorno. Nella seconda metà del secolo XX, molti esploratori cercarono la città di Paititi. Secondo la leggenda gli Incas si sarebbero nascostisi in una città sotterranea, quando Francisco Pizarro giunse nel Perù, e ancora li vivrebbero. 

Ritratto di Francisco Pizarro eseguito da Amable-Paul Coutan, 1835
Ritratto di Francisco Pizarro eseguito da Amable-Paul Coutan, 1835

Leggende su leggende: Il Vaticano

Nel 2001 l’archeologo Mario Polia ha scoperto, negli archivi della Città del Vaticano delle lettere datate 1600 del missionario Andrea Lopez. Il missionario scriveva di una città ricchissima e nascosta nella selva a circa dieci giorni di cammino da Cuzco, vicino ad una cascata che veniva chiamata Paititi. Alcune teorie sostengono che il missionario abbia informato il Papa sulla ubicazione esatta della città, ma il Vaticano non abbia mai rivelato il segreto.

Raffigurazione di El Dorado
Raffigurazione di El Dorado

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: